sabato 26 luglio 2014

Legge di Attrazione -I 7 principi ermetici - Parte A

IL «KYBALION»



Il Kybalion apparve per la prima volta nel dicembre del 1908 e il suo contenuto è quindi oggi di pubblico dominio. Il libro afferma di essere basato sugli antichi insegnamenti dell'ermetismo tuttavia molte delle idee che presenta sono in realtà concetti moderni sviluppatesi in seno alla corrente di pensiero del New Thought (Nuovo Pensiero). L'argomento centrale dell'opera è la "trasmutazione mentale" (descritta anche come "alchimia mentale", "arte della chimica mentale", "arte della polarizzazione" e "psicologia mistica") ovvero l'arte di modificare e trasformare i propri stati mentali così come quelli degli altri.
L'ipotesi più comune e accettata è che l'autore sia William W.Atkinson (autore di vari testi sulla Legge di Attrazione) da solo o in collaborazione con altri.

I SETTE PRINCIPI ERMETICI


« I principi ermetici sono sette. Colui che ne ha conoscenza possiede la chiave magica con la quale si aprono tutte le porte del  tempio ».
IL «KYBALION»

Questi sono i 7 principi su cui si basa tutta la filosofia ermetica:

 I˚   Il principio del Mentalismo
2° » della corrispondenza
3° » delle vibrazioni
4° » della polarità
5° » del ritmo
6° » di causa ed effetto
7° » del genere

I - IL PRINCIPIO DEL MENTALISMO



« Tutto è mente - L’Universo è mentale »
IL « KYBALION »

Secondo questo principio, il TUTTO, ovvero quella realtà esistenziale che sta alla base di ogni manifestazione esterna, generalmente definita col nome di  « Fenomeno vitale », « materia », «energia »; insomma, tutto ciò che percepiamo coi sensi materiali, non è altro che SPIRITOINCONOSCIBILE che sebbene non definibile, può essere considerato come MENTE
UNIVERSALE, VIVENTE ed INFINITA. Tutto l’universo quindi, non è che una creazione
mentale del TUTTO, soggetto alle sue leggi.
E  sia globalmente che in  ogni singola parte, questa creazione, di cui noi facciamo parte,
esiste nella mente del TUTTO.
Grazie a questo principio ci si possono spiegare tutti quei fenomeni psichici che tanto scalpore suscitano nell’uomo pur restando sempre al di fuori del campo della scienza.
Comprenderlo significa rendersi capaci di usare le leggi dell’Universo mentale a proprio
vantaggio, difendendosi dal pericolo di usarle in maniera causale. Grazie a questa prima chiave del sapere, lo studioso può entrare nel tempio della conoscenza mentale con passo sicuro, essa infatti spiega la natura profonda della « forza », dell’« energia », della « materia » e la loro relazione con la « mente ». 
Scrisse infatti uno dei Grandi Maestri: « chi afferra l’essenza della natura mentale dell’universo è assai progredito sul sentiero della conoscienza ».
E possiamo considerare questa massima ancora valida; perché senza questo primo principio,
invano si tentano le Porte del Tempio.

    II - IL PRINCIPIO DI CORRISPONDENZA


« Com’è al di sopra, così è al di sotto; com’è sotto, così è sopra ».
IL «KYBALION»

Tra le leggi e i fenomeni dei diversi piani di vita, c’è sempre una corrispondenza.
Comprendere questa regola, significa risolvere molti dei tanti paradossi e dei segreti della
natura.
Anche se al di sopra della nostra portata vi sono molti piani d’essere: con l’applicazione di
questo principio della corrispondenza, ne possiamo scoprire molti lati che altrimenti
rimarrebbero oscuri. Inoltre, essendo questa una legge universale, essa vale su tutti i piani:
materiale, mentale e spirituale. La sua importanza presso gli ermetisti era tale, da essere considerata uno dei mezzi mentali più efficaci per l’eliminazione degli ostacoli che impedivano al nostro sguardo di infrangere i muri del mistero.
Grazie alla sua applicazione, si riuscì ad intravedere il volto dell’egizia Iside e si imparò a
passare con intelligenza dal noto all’ignoto; un po’ come accade con i principi geometrici, in
base ai quali si possono misurare, da lontano le dimensioni, di stanze e movimenti di soli e
pianeti.

      III- IL PRINCIPIO DELLA VIBRAZIONE



«Tutto si muove, tutto vibra; niente è in quiete».
IL «KYBALION »

Gli enunciati di questo principio, che vengono sempre più confermati dalla scienza
moderna e dalle sue ricerche, erano già conosciuti, migliaia di anni fa, dai maestri dell’antico
Egitto. Con esso sono spiegabili le divergenze tra le varie manifestazioni della materia,
dell’energia, della mente ed anche dello spirito.
Dunque, tutto vibra: dalle forme più rozze di materia al TUTTO, lo spirito assoluto;
più è alta la vibrazione, tanto più elevata la posizione sulla scala della spiritualità.
Lo Spirito poi, vibra così intensamente, che sembra in pieno riposo, proprio come una ruota
gira, a volte, tanto velocemente, da sembrare ferma.
Allo stesso modo all’altro capo della scala, stanno forme di materia così rozze che le loro
vibrazioni sono talmente esigue da sembrare in riposo.
Dai neutroni agli elettroni, dagli atomi alle molecole, per giungere fino ai mondi e agli
universi, tutto vibra. Lo stesso discorso si può fare per l’energia e la forza, che assumono la
loro denominazione proprio dai diversi gradi di vibrazione, come anche per i piani mentali
dalla cui vibrazione dipendono i loro stati, ed infine sui piani spirituali.
Tenere a mente questo principio e le leggi che lo regolano, fa si che gli ermetisti possano riuscire a controllare le proprie e le altrui vibrazioni mentali. Lo stesso principio, vale poi per esercitare un certo potere sui fenomeni naturali.
«Chi comprende questa grande regola, ha in mano lo scettro della potenza»; così dice uno scrittore antico.

Continua...

Se vi fa piacere seguirmi sulla mia pagina Facebook cliccate in alto a destra.

Per approfondire i principi su cui si basa la Legge di Attrazione e le sue applicazioni pratiche
leggete il mio libro "Il Tempo dei Guardiani" a questo link:


Grazie infinite.

Mauro Lussiana

sabato 21 giugno 2014

The Master Key System - Lezione 1- C

            THE MASTER KEY SYSTEM

In questa lezione tratta dal "The Master Key System" di Charles Haanel si parla del concetto di Vita vista come rivelazione e non come accrescimento. Cosa significa questo? Semplicemente che tutte le capacità ottenibili sono quelle che ognuno di noi già possiede dentro se stesso.

Charles Francis Haanel (22 Maggio 1866 - 27 novembre 1949)  è stato un noto esponente del Nuovo Pensiero americano, autore e un uomo d'affari. Egli è meglio conosciuto per i suoi contributi al movimento di miglioramento personale attraverso il suo corso chiamato: The Master Key System.


                                         LEZIONE 1- C


15.Il mondo interiore è la sfera pratica in cui uomini e donne di potere generano coraggio, speranza, entusiasmo, sicurezza, fede e fiducia, per mezzo dei quali ricevono sia la fine intelligenza di cui hanno bisogno per inquadrare la loro visione, sia l'abilità pratica di realizzarla concretamente.

16.La vita è rivelazione, non accrescimento. Ciò che ci raggiunge nel mondo esterno è ciò che già possediamo nel mondo interiore.

17.Ogni forma di possesso si fonda sulla coscienza. Ogni profitto è frutto di una coscienza che tende ad accumulare. Ogni perdita è il risultato di una coscienza dispersiva.

18.L'efficienza mentale dipende dall'armonia; la discordia si traduce in confusione; dunque, chi desidera acquisire potere deve essere in armonia con le Leggi della Natura.

19.La mente oggettiva ci collega al mondo esterno. Il cervello è l'organo che presiede a questa mente e il sistema nervoso cerebro-spinale ci mette coscientemente in comunicazione con tutte le parti del corpo, rispondendo a ogni sensazione di luce, calore, odore, suono e sapore.

20.Quando la mente oggettiva pensa correttamente e comprende la verità, e quando i pensieri inviati al corpo attraverso il sistema cerebro-spinale sono costruttivi, tali sensazioni sono piacevoli e armoniose.

21.Il risultato è che immettiamo nell'organismo forza fisica, vitalità, e ogni altra energia costruttiva, ma è proprio quella stessa mente oggettiva, che fa entrare nella nostra esistenza anche stress, malattie, carenze, limitazioni e ogni forma di discordia e disarmonia. Perciò è attraverso la mente oggettiva, a causa di un modo sbagliato di pensare, che siamo collegati a ogni forza distruttiva.

Continua...

Mauro Lussiana

sabato 14 giugno 2014

The Master Key System - Lezione 1-B

THE MASTER KEY SYSTEM

In questa lezione tratta dal "The Master Key System" di Charles Haanel si parla del concetto di Realtà riflessa, principio che sta alla base del funzionamento della Legge di Attrazione.

Charles Francis Haanel (22 Maggio 1866 - 27 novembre 1949)  è stato un noto esponente del Nuovo Pensiero americano, autore e un uomo d'affari. Egli è meglio conosciuto per i suoi contributi al movimento di miglioramento personale attraverso il suo corso chiamato: The Master Key System.






LEZIONE 1- B


8.La realtà esterno è un riflesso del mondo interiore. Ciò che appare all'esterno rappresenta ciò che è stato trovato interiormente. Nel mondo interiore possiamo trovare saggezza infinita, potere infinito e infinite riserve di tutto ciò che è necessario, che aspettano di rivelarsi, svilupparsi ed esprimersi. Se le riconosciamo nel mondo interiore, queste potenzialità prenderanno forma anche nella realtà esterna.

9.La nostra armonia interiore si rifletterà sul mondo esterno attraverso condizioni armoniose, scenari gradevoli, il meglio di ogni cosa. Essa rappresenta il fondamento della salute e la componente necessaria ed essenziale di ogni forma di grandezza e potere, di ogni conseguimento e risultato positivo e di ogni successo.

10.Un mondo interiore in armonia si traduce nella capacità di controllare i pensieri e di essere noi stessi a determinare il modo in cui ogni esperienza della vita ci influenzerà.

11.L'armonia interiore conduce all'ottimismo e all'opulenza; l'abbondanza interiore si traduce in ricchezza esteriore.

12. Il mondo esterno riflette le circostanze e condizioni della coscienza interiore.

13.Se nel nostro mondo interiore abita la saggezza, saremo in grado di discernere le meravigliose potenzialità che custodisce, e ci verrà dato il potere di manifestare quel potenziale nel mondo esterno.

14.Quando diventiamo consapevoli della nostra saggezza interiore, ne prendiamo possesso mentalmente e così facendo, ci impadroniamo realmente della forza e della saggezza necessarie per manifestare le cose essenziali di cui abbiamo bisogno per evolvere nella maniera più completa e armoniosa.


Mauro Lussiana

venerdì 6 giugno 2014

The Master Key System - Lezione 1-A

THE MASTER KEY SYSTEM

In questa prima lezione tratta dal "The Master Key System" di Charles Haanel si introduce il concetto di Mente Creativa, principio che sta alla base del funzionamento della Legge di Attrazione.

Charles Francis Haanel (22 Maggio 1866 - 27 novembre 1949)  è stato un noto esponente del Nuovo Pensiero americano, autore e un uomo d'affari. Egli è meglio conosciuto per i suoi contributi al movimento di miglioramento personale attraverso il suo corso chiamato: The Master Key System.
Testo che ha ispirato, fra gli altri, Bill Gates nella creazione della sua Microsoft e nella decisione considerata "folle" di lasciare l'università di Harvard per dedicarsi completamente alla sua società di software (scelta questa che lo ha reso l'uomo più ricco del mondo, tra l'altro!)



LEZIONE 1-A


1.Che l'abbondanza chiami abbondanza è vero su qualunque piano dell'esistenza, e che la perdita porti altra perdita, è altrettanto vero.

2.La mente è creativa, e le condizioni, l'ambiente e tutte le esperienze della vita sono il risultato del nostro atteggiamento mentale predominante.

3.L'atteggiamento mentale dipende inevitabilmente da ciò che pensiamo. Perciò il segreto di ogni potere, successo e possesso dipende dalla nostra modalità di pensiero.

4.Funziona così perché dobbiamo "essere" prima di poter "fare", e possiamo "fare" solo nella misura in cui "siamo", e ciò dipende da ciò che "pensiamo".

5.Non si possono esercitare poteri che non si hanno. Il solo modo per assicurarsi il possesso del potere è diventare consci del potere, e non potremo mai farlo se prima non impariamo che tutto il potere proviene dall'interno.

6.Dentro di noi c'è un mondo - un luogo fatto di pensieri, sentimenti ed energia, di luce, vita e bellezza che, sebbene invisibili, sono forze possenti.

7.La nostra sfera interiore è governata dalla mente. Scoprendo questo mondo troveremo la soluzione di ogni problema, la causa di ogni effetto; e poiché il mondo interiore è posto sotto il nostro controllo, lo sono anche le leggi che sovrintendono al potere e al possesso.

Consiglio di leggere attentamente questi primi 7 passi e cercare di comprenderli completamente.

Continua: http://www.maurolussiana.com/2014/06/the-master-key-system-lezione-1-b.html

Mauro Lussiana

venerdì 30 maggio 2014

nuovo sito

Benvenuti sul mio nuovo Sito dedicato alla Legge di Attrazione, il mio augurio è che possa esservi utile per cambiare o migliorare le vostre condizioni e la vostra vita.
Grazie a tutti quelli che condivideranno questa avventura!

Mauro Lussiana